Mario Gelardi – 19842014

 

19842014

Volti e storie di 30 anni di lotte per i diritti lgbt a Napoli
Racconto fotografico di Mario Gelardi

“19842014” è un racconto fatto per immagini che vuole ricordare alcuni protagonisti della lotta per i diritti della comunità lgbt di Napoli. La mostra, ospitata negli spazi della galleria ESSEARTE dall’11 al 21 luglio, nasce in occasione del trentennale del comitato Antinoo di Napoli, primo comitato arcigay del Sud e secondo in Italia.
Mario Gelardi, autore e regista teatrale, stavolta ha scelto la fotografia per raccontare con ventuno ritratti una storia lunga trent’anni. E lo fa nella maniera diretta e concreta a cui ci ha abituati a teatro, raccontando senza fronzoli la storia di uomini e donne che hanno agito in prima persona per rivendicare i propri diritti. Sullo sfondo una Napoli non sempre riconoscibile ma che, in questa narrazione, si eleva a luogo universale dell’azione.
Ho voluto fermare in una fotografia uno sguardo, un sorriso, la libertà e la coscienza di essere se stessi, soprattutto per raccontare un tempo “presente”, il nostro 2014, e capire a che tappa del percorso siamo relativamente alle battaglie in cui il mondo lgbt è coinvolto per il riconoscimento dei propri diritti, dice l’autore.
E’ interessante sottolineare che i ritratti fotografici, ospitati nella sala centrale della galleria, dialogheranno con l’installazione di Betty Bee, SCRIPT, posta nella sala adiacente: entrambi gli artisti alle prese con mezzi espressivi per loro inusuali, in una interazione che vede l’incontro tra le parole scritte di un’artista visiva e le fotografie di un autore teatrale.

MARIO GELARDI